CONSULTA QUI LE CARATTERISTICHE TECNICHE DELLE TUE LAMPADINE*
FLUORESCENTI CFL
ALOGENE
LED
*ALCUNI PRODOTTI POTREBBERO NON ESSERE DISPONIBILI NEL TUO IPERMERCATO.
 
In Europa, tutte le lampade fluorescenti a risparmio energetico (CFL) devono essere riciclate come rifiuti speciali.
Questo logo significa che è vietato gettarle nei rifiuti domestici e che è necessario restituirle al negozio oppure consegnarle ai centri di riciclaggio locali.
La direttiva RAEE, che tratta dei rifiuti delle apparecchiature elettriche ed elettroniche (2002/96/CE), mira a minimizzare l'impatto dei materiali elettrici ed elettronici sull'ambiente.

Le lampade fluorescenti a risparmio energetico (CFL) sono costituite da tubi di vetro e possono rompersi per effetto di una caduta o di un'errata manipolazione; pertanto dovete adottare le necessarie precauzioni al momento di estrarle dalla confezione, installarle o sostituirle. Una lampada rotta non avrà verosimilmente alcun impatto sulla vostra salute. Una pulizia e una ventilazione adeguate ridurranno ulteriormente tale impatto. Se una lampada si rompe, aerate il locale per 20-30 minuti, raccogliete i frammenti (preferibilmente con i guanti) e chiudeteli in un sacchetto di plastica, che getterete nella spazzatura. Si consiglia di non raccogliere i frammenti con un aspirapolvere poiché resterebbero nel filtro. Se la lampada si rompe solo in parte, potete portarla al centro di riciclaggio piuttosto che gettarla nella spazzatura. A tale proposito, fate riferimento alla domanda precedente relativa alla procedura di riciclaggio delle lampadine fluorescenti a risparmio energetico.